Eventi

Il Florence Creativity Festival

Iniziamo la settimana raccontandovi di quello che ho fatto nel week-end appena passato. Tra le varie cose, sono riuscita a fare un salto al Florence Creativity Festival, una nuova fiera dedicata a tutto ciò che è fatto a mano in Italia: patchwork, decupage, fimo, etc…ma anche cake design, e questo, ovviamente, mi interessava più di tutto il resto.
In realtà, ho trovato un sacco di cose interessanti e mi sono anticipata un bel pò di regali di Natale…

Iniziamo con i gadget più golosi: orecchini con miniature di dolcetti di ogni tipo…la scelta più ampia da I Delfini d’Argento ed i più carini, quelli dei F.lli Ticci.

Proseguendo la visita, tappa obbligata all’angolo del cake design dove, oltre a numerosi stand di attrezzi ed ingredienti specifici, c’erano le ragazze di DolceLab con i loro corsi e Silvia Pizzolato di Buoni da Morire con le sue creazioni (tra le varie, la carinissima torta PandiZucchero). Molto carina l’idea regalo de La Cucina di Annalisa per confezionare in sacchettini trasparenti dei biscotti fatti a mano…facili da realizzare e sicuramente graditi!

Carinissimi anche i timbri di Carta e Ricordi: la scelta dei temi è vastissima, per qualsiasi ricorrenza o bisogno. La mia attenzione è caduta sui timbri giramondo…perfetti per il mio blog! Ma ce ne sono davvero tanti altri, tra cui quelli utili per creare delle etichetti per i vasetti di marmellata o composte personalizzati a mano.

Per arredare in maniera eco-frienly la cucina, le lavagne con piantine tropicali Tillandsia di Kalamitica sono veramente deliziose (non hanno un sito internet ma si possono ordinare via mail: kalamitica@gmail.com)

Infine, anche se esulano dall’argomento cucina, segnalo queste splendide creazioni di bijoux delle ragazze di Stone Addicted che lavorano pietre dure, argento e seta in un modo fantastico…io mi sono innamorata degli orecchini macramè (anche se sono stata brava e non ho ceduto alla tentazione!). Per la felicità delle amiche, mi sono molto avvantaggiata sui regali di natale perchè le loro creazioni non sono soltanto originali e veramente carine, ma anche veramente accessibili di prezzo!

E per concludere in dolcezza, all’esterno della fiera una bella capannuccia di legno sfornava dei dolci tipici ungheresi di cui ignoravo l’esistenza: i kürtőskalács. Pare che siano uno dei dolci più antichi del paese, tipico della Transilvania e sempre presente in occasione di feste e mercatini in piazza. Si presenta come una sottile sfoglia zuccherata arrotolata attorno ad un cilindro di legno, che una volta cotta prende la forma di una spirale di pasta caramellata.

Insomma, una fiera nel complesso interessante, forse un pò piccolina, ma era la prima edizione e confidiamo che nel futuro l’offerta possa essere più ampia. Molto utile per fare dei regali originali, artigianali e di pregio per il vicino Natale.

Photo by foodolution.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.