Dolci

Un cheese-cake scomposto con i mirtilli dell'Appennino

Incredibile come possano mancare quei sapori che ti hanno accompagnato durante l’infanzia. Quei gusti che credevi scontati finchè, crescendo, non ti rendi conto che non sono così comuni ed a portata di mano.

Così, l’altro giorno facendo la spesa mi è cascato l’occhio su un vasetto di mirtilli sciroppati dell’Abetone. E mi si è aperto un cassettino della memoria: quello delle vacanze estive passate sull’Appennino, con mia sorella e le amiche che tornavano tutti gli anni e che per quei giorni di vacanza erano le amiche di sempre. Quello delle giornate passare a fare le camminate per i bellissimi sentieri di montagna, quando si andava via la mattina per star fuori tutto il giorno, pranzo al sacco, per tornare la sera con i piedi che facevano male e la pelle scottata dal sole. Quello delle scorpacciate di mirtilli colti direttamente dalla pianta, mentre si andava a far raccolta ma alla fine erano più quelli che si mangiavano che quelli che si portavano a casa. Una delle camminate più belle e che tutti gli anni non si mancava di ripetere, era quella che dalla Val di Luce sale per la vecchia Strada del Duca e finisce sul crinale che va verso il Lago Piatto. Lunga, con la strada inizialmente in salita tutta in mezzo al bosco che alcune volte (per i più pigri del gruppo come me!) si faceva in macchina con la Renault 4 del babbo. E poi, arrivati in cima, una distesa di spighe e di piante di mirtilli, il colore dell’oro ed i viola intenso misto al verde delle foglioline delle piante. Il sole caldo che scotta sulla pelle, il sentiero piatto che porta diritto al Lago dove, finalmente, ci potevamo sedere, riposare ma soprattutto, mangiare!

E così, quando ho visto quel barattolo di mirtilli non ho resistito e me li sono portati a casa. Buonissimi anche da soli, ho pensato a come poterli utilizzare per un dessert fresco e adatto ad un picnic, come quelli che facevamo d’estate. Ho provato ad abbinarlo a della ricotta di mucca, come quella che si andava a prendere al caseificio, appena fatta, fresca e buona come un bicchiere di latte. Ho provato a creare un cheese-cake “scomposto” facendo una crema con la ricotta, un pò di yogurt greco per alleggerirla e dello zucchero a velo. Poi ho fatto uno strato con i biscotti sbriciolati a mano ed infine ho guarnito con un generoso strato di mirtilli sciroppati. Buono, veloce e leggero. In più, se sistemato in dei barattolini di vetro con coperchio a vite, comodo da trasportare come dolcino per concludere un picnic all’aperto.

Ecco come si fa (x 4 porzioni):
250gr di ricotta fresca di mucca
1 confezione di yogurt greco
2 cucchiai di zucchero a velo
8 biscotti (a vostro gusto, vanno bene i digestive o biscotti ai cereali)
un vasetto di mirtilli sciroppati

Montare con le fruste (o con un mixer) la panna con lo yogurt e lo zucchero fino ad ottenere una crema densa e leggera. Disponete la crema in degli shottini, mettete sopra i biscotti sbriciolati e guarnire infine con uno strato omogeneo di mirtilli.

Con questa ricetta partecipo al contest “Trasformare la ricotta”
dei blog Fiordirosmarino e Lacuocadentro

Le mie passeggiate preferite all’Abetone

Dalla Val di Luce al Lago piatto: si parte dall’inizio della strada del Duca, circa a metà della via per arrivare alla Val di Luce e si prosegue seguendo il sentiero fino al Lago. E’ una camminata varia, di media difficoltà ma un pò lunga, occuperà tutta una giornata. Che sarà sicuramente ricordata molto piacevolmente.

Lungo il crinale del Monte Cimone: si parte dalla strada che dalla piazza delle piramidi entra dentro al bosco. Il sentiero segue il basso crinale del monte Cimone fino ad arrivare alla zona di Doccia, sopra Fiumalbo. E’ abbastanza impegnativo ma il panorama che si gode ripaga dello sforzo.

0 thoughts

  1. Lale Author

    che bellina l’idea di farli a porzione!!!!!!!!!!

  2. Assunta Author

    Ciao cara, molto interessante la tua proposta, la metto subito in elenco! 🙂
    Ricordati di inviare la ricetta anche a Donatella!
    A presto!

  3. Donatella Author

    Deliziosi i tuoi bicchierini, grazie per aver preso parte al contest…baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.