Italia

Tuscia, tra Toscana e Lazio

Abbiamo avuto modo di scoprire questa zona  in occasione del corso di cucina che ho fatto alla scuola di cucina Boscolo Accademy di cui vi ho raccontato qui e qui.
Se, come noi, arrivate dal nord, vi consiglio di pianificare una tappa per il pranzo ai confini della Maremma, nel piccolo borgo di Bagno Vignoni.
Bagno Vignoni Piazza Bagno Vignoni
La sua piazzetta è tra le più celebri della Toscana, immortalata anche in alcuni film. Ed a ragione, perché è veramente incantevole. Se passate in zona, vale una sosta. Noi abbiamo approfittato per fermarci a pranzo alla Trattoria del Leone per assaggiare i loro pici fatti a mano all’amatriciana…in effetti ne è valsa la pena! Nel piccolo paese non mancano comunque le alternative, intorno alla piazzetta con la vasca ci sono diversi bar e ristoranti per tutti i gusti. Non proprio economici, ma d’altronde è un luogo che si basa sul turismo.
Pici all'amatriciana
Dopo pranzo, potrete proseguire come noi verso Tuscania ammirando i panorami da cartolina della Val d’Orcia.
Strada val d'Orcia Val d'orcia in auto
Il paese di Tuscania è un piccolo borgo ricco di chiese e scorci interessanti. Noi ci siamo persi volentieri tra i suoi vicoli del centro, troverete ovunque cortesia ed ospitalità.
Piazza Tuscania
7 cannelle Tuscania
Tra i ristoranti che abbiamo provato, La Torre di Lavello è stato il nostro preferito: piatti tipici e creativi, come l’insalatona di spinacini freschi, guanciale croccante e crostini di pane che mi è piaciuta tantissimo. Non siamo invece riusciti a testare la cucina della Trattoria da Alfreda, di cui tutti ci hanno parlato bene: è aperta solo a pranzo e noi siamo sempre stati in giro, ma pare che sia davvero un’autentica cucina casalinga.
Una cosa da non perdere, è la pizza al taglio che qui si fa alla romana, alta e soffice, molto condita. Troverete pizzerie un pò ovunque, noi abbiamo provato “Voglia di Pizza” a lato di piazzale Trieste.
Panorama Tuscania
Panorama Tuscania tramonto
Da Tuscania potete arrivare al mare in circa mezz’ora, il lido di Tarquinia è  breve distanza. Sulla strada, potrete inoltre fare simpatici incontri…
cavallo
Il mare non è eccezionale, l’arenile molto stretto e purtroppo noi siamo andati in una giornata di tempo così così e non ci siamo potuti godere molto. Infatti, abbiamo ripiegato per un giro alla scoperta di Tarquinia. Il centro storico è molto carino e piacevole da visitare a piedi; noi abbiamo anche trovato una fiera con tanti stand interessanti, tra cui quello di gastronomia Terre Emerse da Sabaudia, una azienda agricola che produce formaggi e salumi. Ci siamo fatti preparare un pò di prosciutto crudo ed un’ottimo cotto al miele, poi abbiamo preso un pane fragrante e appena sfornato da Bonifazi in via XX Settembre e ce ne siamo andati a fare un pic-nic nei giardini con la bella terrazza panoramica in fondo a via delle Mura.
Pic nic schiacciata
Per dormire, noi avevamo come base Tuscania ed il Boscolo è stata un’ottima scelta: camere molto spaziose, una colazione molto curata ed abbondante, posizione assolutamente centrale. Se poi seguite un corso lì, è anche molto comodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.