Dolci

Torta di mele "consapevole"

Dopo i giorni passati tra uova di cioccolato, colombe, gran pranzi e ritrovi vari, non so voi, ma io sento proprio la necessità di una dieta disintossicante! E’ però molto difficile pensarmi con una insalatina e una barretta ai cereali, così non ce la posso fare, va bene stare attenti a scegliere gli alimenti giusti, eliminare alcuni cibi poco “dietetici”…ma non toglietemi il gusto!torta di mele consapevole
Così, non potendo rinunciare ad una fettina di dolce alla fine della giornata, che mi rimette in pace con il mondo, ho provato una versione più leggera e dietetica della classica torta di mele: chiariamoci, è una torta, quindi non è propriamente adatta a chi sta a dieta. Ma è fatta in modo consapevole, usando ingredienti più salutari rispetto a quelli classici: ho infatti sostituito la farina 00 con quella di farro e di mandorle, lo zucchero con il miele, il burro con l’olio ed ho aggiunto dei semi, che sono ricchi di vitamine. E poi, ovviamente, le mele, che fanno già bene da sè. Questa è la mia torta di mele “consapevole“.
torta di mele e mandorle
Si prepara così:
1 kg di mele (io preferisco le golden, ma vanno bene anche altre varietà)
180gr. di farina di farro
70gr. di farina di mandorle
250gr. di miele (meglio se di acacia)
200 gr. di olio
2 uova freschissime
la scorza di mezzo limone bio grattugiato
1/2 bustina di lievito da dolci
un pò di mandorle a scagliette e di granella di zucchero per decorare

Mescolare con una frusta le uova con il miele, aggiungere le farine che avrete prima mescolato insieme e l’olio (usate un olio di semi, come il girasole, e un pò di extravergine, per non avere un gust troppo forte). Aggiungere anche la scorza del limone e lasciare riposare nel mentre che preparate le mele. Sbucciatele e ricavatene delle fettine sottili da ciascun quarto di spicchio. Aggiungete quindi da ultimo il lievito e mettete l’impasto in una tortiera di circa 21cm di diametro; livellate un pò e iniziate a disporre le fette di mele a raggiera, partendo dal centro della torta. Probabilmente vi sembrerà che le mele siano troppe: voi continuate ad incastrare le fette molto vicine tra loro perchè poi lievitando la torta gonfierà e vedrete che non saranno troppe!
Alla fine, decorate la superficie con delle mardorle a scaglie e della granella di zucchero. Infornate a 150 °C (la cottura dovrà essere lenta perchè il miele tende a caramellare più dello zucchero, altrimenti rischiate che sia bruciata fuori e cruda dentro).
IMG_1131
Inutile aggiungere altro…buona, leggera e con ingredienti che fanno bene. Se la accompagnate con una pallina di gelato alla crema o alla vainiglia, sarà un dessert perfetto per una cena, ma è ottima anche per colazione o per la merenda dei vostri bambini.

5 thoughts

  1. julia Author

    si hai ragione non è facile…ma questa non posso perdermela!! A presto!!

  2. Dai, non si ingrassa nemmeno cosi tanto, è una torta dietetica! :-)))

  3. E anche questa mi sembra perfetta per la raccolta Voglia di Torte, mangio poche torte di mele ma questa vale la pena di assaggiarla! Grazie cara, un abbraccio (repinno e carico su FB a breve)
    Buon We
    Sonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.