Eventi

Taste, Firenze si accende di gusto

Dal 12 al 14 Marzo si riaprono le cinque porte del gusto di Taste, la kermesse dedicata alle eccellenze del gusto ed all’italian lifestyle a tavola.
Quest’anno Taste offre un programma davvero ricchissimo di iniziative, un appuntamento da non mancare per foodies e gourmand, per gli amanti del buon cibo e delle produzioni alimentari di qualità.
Prima novità di questa undicesima edizione di Taste, sono le aziende. Ben 340, sempre al di sotto delle crescenti richieste che arrivano dai produttori, ma anche una garanzia a tutela della livello qualitativo degli espositori. Rimane invece invariato il format, che si vede articolato nel percorso tra il taste Tour, l’area dei kitchen Tools, la bottega dello Shop e lo spazio del Ring dove si alternano eventi e dibattiti. Un’altra novità riguarderà gli spazi con un nuovo layout curato da Alessandro Moradei, e le nuove aree del vicino Teatro dell’Opera che, per la prima volta, accoglieranno eventi al di fuori della tradizionale area della Stazione Leopolda.
Taste-10_3
Ma soprattutto, ci saranno alcuni progetti speciali che si preannunciano molto interessanti:
EVERY SMALL BITE CONTAINS A STORY. Il mondo in un boccone“, un progetto che mi interessa tantissimo, in pieno spirito giramondo. Focus sulle produzioni alimentari di alcuni paesi del Sud America e dei Caraibi, per raccontare la cultura, le storie e le persone che stanno dietro la loro produzione.
Nell’area del bookstore curato da Guido Tommasi Editore, due eventi da tenere d’occhio: “SAPORI IN CORSO“, un cantiere edi(bi)le tassativamente interdetto ai non addetti ai sapori, dove gli operai/visitatori contribuiranno alla composizione finale, e “COME ERAVAMO GOLOSI” una speciale asta di antichi libri di cucina il cui ricavato sarà devoluto all’AIRC.
Ed inoltre, un focus su ORTI URBANI E COESIONE SOCIALE con l’incontro di presentazione del progetto pilota “L’Orto dell’Oasi”, e la presentazione del libro “LEONARDO NON ERA VEGETARIANO“, un volume che indaga sul rapporto di Leonardo con i temi dell’alimentazione e del suo presunto vegetarianesimo, accompagnato da ricette create dallo chef Enrico Panero.
Taste-10_27
E poi, il ricchissimo calendario del FUORIDITASTE, che quest’anno batte il record con circa 150 appuntamenti in calendario. Per tutta la settimana la città sarà come invasa di eventi, degustazioni, cene speciali e presentazioni; impossibile segnalarli tutti (trovate qui il programma completo), mi limito a sottolineare quelli secondo me più interessanti.
PI_BANNER_MOBILE_EVENTI_FUORIDITASTE
Si inizia mercoledì 9 marzo con la festa esclusiva per “wine e food people” promossa da Firenze Spettacolo per il lancio della nuova guida “Firenze La Città Golosa” (dalle 19.30, al Bernini Palace Hotel, Piazza S. Firenze 29).
Giovedì 10 marzo, dalle 17 alle 19.30, la chef stellata e cuoca dell’anno secondo Gambero Rosso, Valeria Piccini, sarà da Mama Florence Cooking School & Wine Events (Viale F. Petrarca 12), mentre la sera, nella storica Trattoria da Burde (Via Pistoiese 154), la carne ed i salumi di cinta senese del salumificio Renieri saranno i protagonisti di “Fuori di Cinta: Sua Maestà la Cinta Senese e il Brunello di Montalcino”, con i vini dell’azienda Tenuta Buontempo.
Taste-10_11
Venerdì 11 Marzo
, alla Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu (Via Giusti 7) si potranno gustare abbinamenti insoliti delle mostarde de Le Tamerici in una lezione “degust-attiva”, mentre al 79Rosso (Via dei Serragli 79r), il mensile di arte e cultura Lungarno presenterà “Rosso Peperita“, il Kit da Chef 2016 con sei polveri di peperoncino e relative ricette abbinate. Poco lontano, alle ore 20.00, da Desinare (Via dei Serragli 234r) Leonardo Romanelli metterà in scena “Galeotto fu il Risotto“, un teatro da salotto con racconti, aneddoti e curiosità legati al mondo della gastronomia. Sempre in oltrarno, sia venerdì che sabato, il ristorante Casa di Cucina Da’ Pescatore (Piazza del Carmine 7r) proporrà lo speciale menù “Immersione Verticale del Baccalà“, mentre al Ristorante Quinoa (Vicolo S. Maria Maggiore) le atmosfere thailandesi saranno d’ispirazione per un menù “Firenze – Bangkok Andata e Ritorno“, una cena- degustazione vegetariana e gluten free con uncursioni tra la cucina toscana e quella  thai.
Taste-10_34
Sabato 12, evento da non perdere al Teatro Niccolini (Via Ricasoli 3), recentemente restaurato: Firenze Spettacolo e Promowine proporranno uno sfizioso aperitivo in collaborazione con i salumi di cinta senese Renieri, vini ed altri prodotti del territorio.
Al Ristorante Il Santo Graal (Via Romana 70r) il nuovo chef Gabriele Andreoni guiderà alla scoperta delle sfumature del Riso Riserva San Massimo, una cena dedicata al riso Carnaroli con portate a base di riso.
La giornata di domenica si apre con il tradizionale mercato a km zero Ortobello nel cortile della bottega-laboratorio Riccardo Barthel (Via dei Serragli 234r), dalle 9 alle 16. E se la domenica è sinonimo di brunch, non mancano certo le iniziative a tema: oltre al nostro Sunday Brunch Giramondo e Senza Glutine presso MamaFlorence (Viale F. Petrarca 12), il Ristorante il Palagio del Four Seasons Hotel e l’Hotel Villa Cora proporranno menù speciali per il pranzo. La sera, invece, il nuovo Gurdulù (Via delle Caldaie 12-14r) si trasformerà in uno speakeasy, con cocktail inediti ed il piatti di chef Entiana, mentre al Borro Tuscan Bistrò (Lungarno Acciaiuoli 80r) il fusillo fatto a mano del Pastificio Gentile incontrerà la carne iberica Joselito in piatti elaborati dalle sapienti mani della Signora Maria e dello chef Andrea Campani.
Menù speciali anche nelle cucine di Oliver Malmsten, Chef di Villa Tolomei – Ristorante Il Conventino a Marignolle (Via S. Maria a Marignolle 10), da chef Peter Brunel del Ristorante Borgo San Jacopo (Borgo San Jacopo 62r) e da Matteo Lorenzini al Se-sto on Arno – Westin Excelsior Palace (Piazza Ognissanti 3).
Chiuderà l’edizione di quest’anno “Io Difendo l’Energia del Cibo” al Mercato Centrale: iniziativa lanciata da Petra Molino Quaglia per sensibilizzare i consumatori sulle scelte consapevoli nell’alimentazione in collaborazione con sette artigiani della pizza, tra i migliori in Toscana, per capire, scoprire, degustare questo piatto. Da lunedì 14 a mercoledì 16 marzo, sarà possibile degustare una Pizza Margherita ed una Speciale.

A presto con i racconti live dal Taste#11, stay tuned!

INFO PRATICHE:

Orari di apertura di TASTE:
– sabato 12 e domenica 13 Marzo, dalle 9:30 alle 14:30, ingresso solo per operatori del settore
– sabato 12 e domenica 13 Marzo, dalle 14:30 alle 19:30 e lunedì 14 Marzo dalle 9:30 alle 16:30, ingresso aperto anche al pubblico
– biglietto d’ingresso: 20 € per il pubblico – 15 € per operatori del settore
– con la app PittiSmart gli operatori del settore potranno risparmiare 5 € sul prezzo del biglietto (10 € invece di 15 €), evitando le code e ricevendo il biglietto subito sul proprio smartphone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.