Non categorizzato

Super-post di Pasqua: le ricette tradizionali dal mondo

In questa giornata uggiosa e piovosa, mentre la colomba sta finendo di lievitare lentamente, ho raccolto a giro nella rete alcune delle migliori ricette della Pasqua dal mondo, quelle che mi sono piaciute di più e che avrei voluto, tempo permettendo, provare a fare. Magari, nei prossimi giorni di festa ci riesco, oppure provateci voi!

Hot-cross-buns-oggipanesalamedomani Kulik_oggipanesalamedomani
Credits: Oggipanesalamedomani.it

In Inghilterra, il simbolo della Pasqua a tavola sono sicuramente di Hot Buns, dei panini dolci decorati con il simbolo della croce e farciti con uvetta e canditi. Normalmente, è tradizione prepararli per il venerdì santo e potete trovare una buona ricetta su cibodivino, mentre potete leggere la storia della loro tradizione nel blog di mammagiramondo. In Grecia, invece, quando per Pasqua il clima è già molto mite e soleggiato, ci piace immaginare un bel pranzo pasquale su una terrazza con il mare blu a fare da sfondo e lo Tsoureki in tavola: un pane casalingo, simile ad un pane briosciato, in cui vengono inserite le uova sode. Potete trovare la ricetta nel blog di KittyKitchen. Dalla Russia, Sonia di Oggipaneesalame ci presenta il tipico dolce Kulich, mentre in Spagna il dolce per eccellenza nella Semana Santa è la Greixonera. Nella Francia rurale è invece tradizione preparare la Le pâté de Pâques berrichon, una sfoglia ripiena di carne macinate e uova sode, che incucinaconroberta chi spiega come preparare.
Credits: giallozafferano.ittorta-al-formaggio-Pasqua
Credits: giallozafferano.it                                    Credits: viveredonna.it

E tornando alle tradizioni di casa nostra, oltre alla Liguria, che ci regala la sua Torta Pasqualina, la Campania e Napoli ci deliziano con alcune delle ricette forse più celebri per il periodo pasquale: il Casatiello e la Pastiera. Il primo, è un pane salato con formaggio e scarti dei salumi avanzati in cucina, un piatto in teoria povero e da riciclo, ma nella pratica ricchissimo di gusto e di personalità. Della pastiera, c’è poco da dire; nei giorni scorsi ho provato a fare una versione salata molto golosa, perfetta anche per il picnic di pasquetta. In Italia centrale, è diffusa l’abitudine della Torta al formaggio, una pagnotta soffice e saporita che si prepara in umbria, lazio e la bassa toscana. Potete trovare qui la versione delle toscane Pellegrine Artusi, che quest’anno ci hanno veramente preso per la gola proponendoci anche una versione salata della classica colomba.

Credits: dolceforno-sandra.blogspot.it
Credits: dolceforno-sandra.blogspot.it

Passando ai dolci pasquali, è superfluo dire che uova di cioccolato e colombe sono il vero simbolo della Pasqua a tavola, ma non solo. In Veneto, infatti, il dolce trevigiano che fa concorrenza alla colomba è la Fugassa, un pane dolce glassato che Sandra di Dolceforno ci spiega qui come preparare al meglio (la sua sembra davvero buona!!!)

Credits: unamericanaincucina.com
Credits: unamericanaincucina.com

Infine, per concludere, non vorrete di certo presentare una tavola o un regalo banale: sebbene le feste impongano uno stile “classico”, ricordatevi che la primavera è alle porte, quindi liberate la vostra fantasia! Ad esempio, Lourie Evans ci suggerisce come preparare in due semplici mosse dei cupcakes in versione pasquale, un’idea carinissima e perfetta come regalo per parenti ed amici, economica e anche ecologica. Altri spunti interessanti ce li regala il blog Fattibio su come festeggiare all’insegna dell’ecosostenibilità. Infine, per chi non rinuncia mai ad un tocco di design, non perdetevi questo articolo su MarieClaire.

Buona Pasqua a tutti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.