Francia

Quiche classica all'Emmentaler DOP con frolla di grano arso ed extravergine

Ho scoperto la quiche per la prima volta a Londra nel 1999. Uno dei ricordi più belli di quella esperienza di studente Erasmus, fu la scoperta continua delle cucine del mondo che nella metropoli inglese erano così alla portata di tutti, ovunque ed per qualunque tasca. Le diverse varianti di quiche finirono presto per essere uno dei miei piatti preferiti (insieme alle jacked potatoes di cui vi ho già parlato).
Quiche emmenthal
Da quelle biologiche al brunch di Food for Thought, fino a quelle già pronte di Marks&Spencer, sono state mie compagne fidate per il pranzo all’università, le cene con gli altri studenti erasmus, le gite fuori città con le amiche. Successivamente, nelle varie occasioni in cui sono stata a Parigi, non ho perso occasione per assaggiare ogni genere di quiche e ricordo con infinità bontà le classiche quiche lorraine con frolla burrosa da Boulangerie Paul.Quiche con frolla di grano arso e olio
Oggi la quiche rimane uno dei piatti del cuore ed è stato immediato pensare a lei per la mia ricetta del contest dei Formaggi Svizzeri #NoiCheesiAmo. In questo caso, ho usato il classico Emmentaler DOP per il ripieno, insieme al bacon, mentre per la frolla ho fatto una variante con grano arso e olio extravergine come sostituto del burro.EmmenthalEmmenthal SvizzeroSi preparano così (per 4 quiche monoporzione):
90 gr. farina integrale
30 gr. farina di grano arso
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di vino bianco (secco)
un goccio d’acqua
un pizzico di sale
4 uova freschissime
50ml. di latte intero
100gr. di Emmentaler DOP
50 gr. di bacon a fette

Iniziate preparando la frolla: impastate le farine con l’olio, il vino, il sale ed aggiungete un goccio di acqua fino ad ottenere la giusta consistenza. Formate una palla e lasciate riposare in frigo.
Nel frattempo, tagliate il bacon a piccole listarelle e fatelo rosolare a fuoco vivo in una padella antiaderente fino a che non sarà croccante. Tritate il formaggio (potete usare un tritatutto, oppure farlo a mano). Sbattete quindi le uova con il latte. Io non ho aggiunto sale essendo tutti gli ingredienti già di per sé salati.Quiche emmenthal e frolla di grano arso
Riprendete la frolla e dividetela in 4 parti uguali. In un piano ben infarinato iniziate a stenderla fino a ottenere uno spessore di circa 2 millimetri. Foderate delle pirofile monoporzione con la frolla, rifilare bene i bordi e riempite con ¼ del bacon, ¼ del formaggio ed ¼ dell’uovo.Infornate per circa 15/20 minuti a 180 °C.

Con questa ricetta partecipo al contest #NoiCheeseAmo dei Formaggi Svizzeri
logo-formaggi-svizzeri-2014

 

0 thoughts

  1. Bella questa ricetta, mi sono appena convertita alle cocotte monoporzione, quindi entra di filato nella mia lista di ricette da provare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.