Dolci

Pane dolce all’olio di oliva e rosmarino

Lo so, non è la stagione più adatta per i dolci al forno. Meglio quelli freschi, al cucchiaio o una bella crostata di frutta fresca. Ma ci sono dei dolci di cui non posso rinunciare, qualunque sia la stagione.

Uno di questi, ad esempio è la Lemon Cake a cui ho già dedicato un post, così come tutti i bread all’americana che mi fanno tanto “comfort food”. Facili e rapidi nella preparazione, hanno il vantaggio di conservarsi bene per alcuni giorni ed essere perfetti come colazione per più giorni. In genere, preparati senza burro, offrono anche un’alternativa più light rispetto ai dolci tradizionali. Il banana bread, ad esempio è uno dei miei preferiti, anche perchè ho spesso qualche banana nel frigorifero vicina alla sua ultima ora. Un’altro tipo, che ho scoperto da poco, è quello preparato con rosmarino e olio di oliva: è delizioso, con un gusto che mi ricorda il pan di ramerino, dolce tipico della mia città, ma reso ancora più goloso dai pezzi di cioccolato fondente.


Anche con il caldo di questi giorni, non resisto a farmene una scorta per la mia colazione in ufficio, o per concludere una lunga giornata insieme ad un fresco bicchiere di latte. E’ un dolce che “ti fa del bene”, non solo al palato: non c’è burro, solo olio, lo zucchero è quello grezzo e il cioccolato è fondente (meglio ancora se biologico) e ricco di antiossidanti. Il gusto è reso particolare dal rosmarino, pianta che potete coltivare anche sul balcone per un vero Km0!

Io lo preparo seguendo la ricetta di un blog che adoro, 101 Cookbooks

Ingredienti secchi:
150 g farina di farro bio
150 g farina 00 bio
115g zucchero grezzo
1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale

Ingredienti umidi:
3 uova
240 ml olio (secondo il proprio gusto: per un aroma più deciso, usare un extravergine delicato; per un risultato più leggero, usare metà extravergine e metà semi di girasole)
180 ml latte intero

1 cucchiaio abbondante di rosmarino fresco, tritato finemente
140 g cioccolato fondente (70% cacao), tritato a mano (io uso il Biologico Vivani che trovo da Naturasi)
2 cucchiaio di zucchero grezzo per decorare la superficie

Preriscaldare il forno a 180 °C.
Nel frattempo, unire insieme in una ciotola tutti gli ingredienti secchi e lasciare riposare; in un’altra ciotola, sbattere le uova ed aggiungere a queste l’olio, il latte e il rosmarino tritato.
Con una spatola, unire gli ingredienti secchi a quelli liquidi, mescolando delicatamente fino a che non saranno amalgamati. Aggiungere 2/3 dei pezzetti di cioccolato e versare in uno stampo. Potete usare uno stampo da plumcake rivestito di carta forno, oppure un normale stampo rotondo a cerniera di ca 24cm di diametro. Completare decorando la superficie con la cioccolata rimasta e lo zucchero che servirà per caramellare.
Cuocere per 40 minuti: quando la superficie si sarà spaccata e avrà un colore bronzato, è pronto. Si serve tiepido o anche freddo e si mantiene un paio di giorni coperto in un panno di cotone.

2 thoughts

  1. Ciao Chiara, grazie per aver scelto di partecipare alla Raccolta Voglia di…cioccolato.
    Sono gentilmente a chiederti di:
    – inserire il bannerino della raccolta in fondo ai post e nella sidebar/pagina dedicata sul tuo blog;
    – condividere questa ricetta su Fb o Twitter taggando @oggipanesalamedomani per il primo o @oggipaneesalame per il secondo (se no non mi arriva la notifica);
    – inserire nella bacheca di Pinterest Voglia di… la tua torta (una solo foto per ricetta, l’invito te l’ho appena inviato) inserendo questa descrizione: Gennaio { #Vogliadi #cioccolato } nome ricetta in italiano e in inglese.
    Domani sul blog comunicherò una modifica al regolamento spero sia utile per semplificare le cose 🙂
    Attendo che mi confermi di aver fatto tutto così poi procedo al Repin.
    Buona serata e a presto
    Sonia
    PS: idem per le altre ricette 😉

    • Ciao Sonia!
      – bannerino inserito sia nei due post che nella pagina dei contest e nella sidebar
      – confivisione su FB e Twitter fatta
      – pins messi
      Dovrebbe essere tutto ok, se avessi fatto confusione, avvisami!
      Alla prossima ricetta entro il 14/02, ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.