Antipasti

MaxiPici-snack con dip cacio&pepe per #TipidaPici

Ci sono piatti che sono sempre una sicurezza, sai che non ti deluderanno mai. Che nella semplicità di pochi ingredienti, racchiudono gusti conosciuti e infantili, avvolgenti e di casa. Come il formaggio pecorino, quello stagionato dalla polpa leggermente dura e saporita. Ed i pici, pasta fresca tipica della zona di Siena, degli spaghettoni grossi e carnosi al morso, fatti solamente con acqua, farina e olio. Per chiudere il cerchio, il pepe. Quei grani neri saporiti ed aromatici, che insieme al pecorino creano una salsa dal carattere incredibilmente deciso che si sposa alla perfezione con la rugosità e la corposità dei pici.
Pici
Un piatto simbolo della terra di Toscana. Tre ingredienti semplici: pici, cacio e pepe, ingredienti contadini e poveri, per una ricetta che ben rappresenta il piglio deciso della personalità di chi abita da quelle parti. Quando è partito il contest legato alla manifestazione “Toscana terra del buon Vivere” sulla reinterpretazione di una ricetta di pici, ho voluto trovare un modo diverso per riproporre questo piatto tipico a base di formaggio pecorino.
Pici cacio e pepe
Ho voluto mantenere gli stessi ingredienti: acqua, farina, olio per l’impasto dei pici e solo cacio e pepe per il condimento, ma trovando un modo diverso per combinarli insieme. I pici, in versione maxi, diventano degli snack fritti, da tuffare in una crema golosa e molto saporita di pecorino e pepe.
Pici fritti con salsa cacio e pepe
Si preparano così (per ottenere circa 20 pici-snack):

per i pici:
200 gr. di farina
65 gr. di acqua
sale, mezzo cucchiaio di olio

per la salsa dip Cacio&Pepe:
pecorino toscano stagionato
latte intero
abbondate pepe grattugiato fresco

olio per friggere (io preferisco usare girasole)
pecorino e pepe
Impastate la farina con l’acqua, il sale e l’olio. Aggiungete l’acqua un poco per volta, dovrete ottenere un impasto elastico ma non molle. Lasciatelo riposare almeno mezz’ora.
Preparate quindi la salsa dip: grattugiate finemente del pecorino stagionato, aggiungete del latte e mettete a cuocere sul fuoco basso. Dovrete mescolare ad 8 in continuazione fino a che non otterrete una crema densa (per questo aggiungete il latte un poco per volta fino ad ottenere la giusta consistenza).
cacio e pepe dip
Quando il formaggio sarà completamente sciolto e la crema omogenea, aggiungere abbondante pepe grattugiato fresco e lasciarla raffreddare quindi trasferire in un bicchierino.salsa cacio e pepe
Trascorso il tempo di posa della pasta, riprendetela e ricavate dei piccoli pezzetti che andrete a lavorare con le dita in modo da ottenere delle strisce rotonde simili a dei grissini (dovranno essere molto più grossi di diametro rispetto ad un picio tradizionale). Via via che saranno pronti, iniziate a friggerli in olio bollente. Metteteli ad asciugare in un piatto con un foglio di carta assorbente.Pici snack con salsa cacio e pepe
Tuffate quindi il picio-snack nella crema di formaggio e gustateli ancora caldi!

Con questa ricetta partecipo al Contest “Tipi da Pici” legato alla manifestazione “Toscana della del Buon Vivere
Toscana-terra-del-buon-vivere_Logo2-150x150

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.