Europa

Lisbona: pillole di viaggio

Lisbona mi è rimasta nel cuore con quel suo aspetto decadente ed elegante, che combinati insieme creano un’atmosfera così autentica ed unica.

Gli scorci della Baixa, con i suoi negozi liberty e retrò, le strade tremendamente in pendenza tra il Chiado e S.Catarina, i suoi tram e gli elevador dal sapore vintage, mezzi di trasporto quasi magici che salendoci si ha l’impressione di entrare in una macchina del tempo.
Un tempo dove tutto scorre lentamente, senza fretta, dove c’è tempo per gustarsi i piccoli particolari, come un caffè accanto alla statua di Pessoa, come i dettagli di una maiolica bianca e blu o un’insegna dalle lettere cancellate.

Ristoranti e Caffè a Lisbona:

Sinal Verde, Calcada do Combro 42: ristorante che non ricorderete certo per la raffinatezza dell’ambiente, quanto per la bontà dei suoi piatti. Un caldo verde super per inziare la cena e fare da apripista alla specialità della casa: i calamari ripieni. Da inserire nella vostra giuda per una cena autentica, senza formalismi.

Cafè a Brasileria, rua Garret 120: splendida caffetteria in legno e vetro nel cuore del Chiado, un’istituzione frequentata da sempre dagli intellettuali, come testimonia la statua all’esterno che ricorda lo scrittore Pessoa. Se avete amato “Sostiene Pereira”, riconoscerete subito la bellissima insegna liberty.

Caffè mirador S.Catarina: una terrazza meravigliosa sul porto di Lisbona, una tappa perfetta per l’aperitivo al calar del sole. Per arrivare fin quassù, potete prendere l’Elevator da Bica e risparmiarvi così una bella fatica, che in ogni caso sarà ripagata dal panorama mozzafiato sull’oceano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.