Dolci

La schiacciata con i fichi

Settembre tempo di fichi. Quelli che crescono copiosi nell’albero della casa del mare. Ogni anno, arrivano loro e l’estate volge al termine.
Già per ferragosto li avevo utilizzati per il clafoutis salato fichi&salame, mentre rimane sempre valida la ricetta del plumcake con i fichi freschi, perfetto per ogni occasione.
fichi freschi
La schiacciata con i fichi è una versione più tradizionale e semplice, fatta con pochi ingredienti poveri. È la variante contadina della schiacciata con l’uva, vicina ai fichi come stagionalità visto che adesso è anche periodo di vendemmia. Non è un dolce pretenzioso o raffinato, è schietto e sincero.
Io l’ho preparata così (per una teglia piccolina da cui ricavare circa 6 porzioni):
200 gr. di farina (io ho usato metà 00 e metà avena, ma potete provare anche con altre farine)
100 gr. di zucchero
70 ml di latte
1 uovo
2 cucchiaini da caffè di lievito madre secco
un cucchiaio di olio extravergine
150 gr. di fichi freschi
zucchero semolato per caramellare
rosmarino
mandorle e uvette (ma potete usare anche pinoli o noci)
schiacciata con i fichi freschi
Iniziate facendo l’impasto che poi dovrete lasciare a lievitare: unite la farina con l’uovo, lo zucchero ed il latte, infine il lievito. Dovrete ottenere un impasto abbastanza morbido. Copritelo con un panno e lasciate riposare finché non si sarà raddoppiato (anche tutta la notte).
Riprendete quindi l’impasto e con le mani ben unte di olio, andate a disporlo sulla teglia spennellata di olio (lavoratelo con le mani, sarà morbido e ben modellabile). Disponete quindi sulla superficie i fichi tagliati in 4 spicchi in modo da ricoprire totalmente l’impasto. Condite con il rosmarino, la frutta secca e abbondante zucchero (per una teglia piccola almeno 6 cucchiai sono necessari).
Mettete a cuocere in forno a 150 °C per circa mezz’ora.
Ottima per la colazione, perfetta per la merenda, ma anche come dessert per una cena informale.
Peccato che i fichi durano poco…
fichi violetti freschi 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.