Dolci

I Lussekatter di S.Lucia

E finalmente partiamo con la prima ricetta di Natale dal mondo!
Dicembre è il mese del freddo, della neve, del Natale. E dove, se non nei gelidi paesi nordici, le atmosfere natalizie sono così calde e rassicuranti? Ho deciso quindi di partire proprio da qui, dalla Norvegia e dalla Svezia, dove giorno di S.Lucia, il 13 Dicembre, vengono cucinati dei tipici dolcetti, i Lussekatter, detti anche gatti di S.Lucia.
foto1
Cosa sono? Delle deliziose e soffici brioscine aromatizzate allo zafferano, morbide e rassicuranti, perfette da gustare davanti ad un bel camino scoppiettante insieme ad una tazza di te caldo mentre fuori scende la neve. La loro forma più tipica è quella ad S, ma si possono fare anche in altre sagome, l’importante è che ci siano due riccioli dove si possano inserire due chicchi di uvetta, che rappresentano gli occhi di S.Lucia. La mia ricetta l’ho presa da un libro che amo molto, Magie d’Inverno di Luxury Books. Tutti gli anni, come si avvicina il Natale, non vedo l’ora di mettermi sul divano con le luci soffuse dell’albero a sfogliarlo piano piano, godendo delle sue belle foto che sanno tanto di festa e, infine, decidere quale ricetta provare.
foto2 Quest’anno non ho avuto dubbi: le brioches di S.Lucia erano il dolce perfetto! Si preparano così (ingredienti per  16 dolcetti):
100 gr. di burro
250 ml di latte
1 gr di zafferano
25 gr di lievito di birra
2 cucchiai di acqua tiepida
1 uovo intero + 1 tuorlo per spennellare
500 gr di farina
uvetta

Scaldare il latte in un pentolino e quando sarà tiepido, aggiungere lo zafferano e lo zucchero. Sciogliere il lievito in due cucchiai di acqua leggermente calda ed aggiungere questo liquido al latte. In una ciotola impastare bene il latte con la farina e l’uovo mescolando bene fino a ottenere un impasto morbido ed elastico. Coprire con un panno e far riposare in un luogo tiepido per 45 minuti. Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e rilavorarlo un pò con le mani. Lasciare riposare coperto per altri 30 minuti.
A questo punto, trasferite l’impasto (che sarà molto più voluminoso ma sempre abbastanza morbido) su un piano di lavoro e ricavatene 16 parti. Prendetene una alla volta e dategli la forma di un cilindro allungato e disponetelo infine sulla placca del forno dandogli la caratteristica forma ad S. Spennellate la superficie con il tuorlo dell’uovo e mettete al centro dei due riccioli un chicco di uva sultanina. Infornare a 180 °C per circa 15/20 minuti.
foto

I miei preferiti per S.Lucia

Il 13 Dicembre si festeggia in molti paesi, ciascuno a modo suo, con le sue tradizioni ed i propri riti.
In Svezia, si celebra così, mentre in Norvegia lo festeggiano così. Non sono da meno gli altri paesi nordici, come ad esempio la Danimarca e la  Finlandia, ma anche nel nostro paese è una festività molto sentita. In sicilia sono numerose le celebrazioni in molte città, prima fra tutte Siracusa di cui la santa è patrona, ed il piatto tipico è la cuccìa, un dolce a base di frumento, cioccolato, canditi e ricotta fresca. Anche al nord si celebra con molta devozione a Bologna con il tradizionale mercatino del Portico della Chiesa dei Servi, ma anche a Verona, Bergamo ed in Trentino con i tradizionali mercatini che aprono le porte al Natale.

6 thoughts

  1. Ciao forchettina! 🙂 Mi piacciono molto questi gatti, mi ispirano assai assai!!! In sicilia invece oggi si mangia la “cuccìa”, proprio oggi ho pubblicato un post con 3 mie varianti. baci

  2. Li conoscevo solo di nome, ma non avevo mai approfondito in merito alla ricetta! Bhè, ora mi segno questa! 🙂
    Già, confermo che a Bergamo è una festa molto sentita, i bambini aspettano con impazienza! Ed anche i grandi…ed oggi Bancarelle di Santa Lucia sul Sentierone! 🙂
    Un abbraccio Chiara!

  3. lucy Author

    ma dai non conoscevvo questi dolcetti nel giorno del mio onomastico.che bello imparare qualcosa.grazie di aver partecipato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.