Dolci

I dolci del giovedì grasso

Io non ho mai amato il carnevale, anche da piccola questa mania di doversi vestire in maschera, lanciare coriandoli e fare rumore, mi ha sempre dato un gran fastidio. Crescendo, ho apprezzato il lato goliardico della festa e nel periodo dell’università ricordo alcune feste molto divertenti…come quella volta in cui con la mia amica Vale si decise di vestirci da Sailor Moon…rivedendo le foto oggi mi nasconderei per la vergogna! Qualche anno fa, con Ms. Ego andammo anche al Carnevale di Venezia ma vi giuro che per me stare in giro con tutta quella gente era più una sofferenza che un piacere.

Unico lato positivo di questo periodo di festa, sono i dolci di carnevale: a partire da quelli tipici toscani, che sono un rito che tutti gli anni si rinnova in casa, fino a quelli dalle altre regioni o dalle altre parti del mondo che sono delle nuove scoperte.
Allora, oggi ho deciso di regalarvi una carrellata delle ricette che ho trovato in rete e che mi sono piaciute di più, eccole per voi…
Schiacciata1
Iniziamo dai dolci di carnevali toscani: sapete che il mio maggior cruccio è quello di non aver ancora saputo sfornare l’autentica schiacciata alla fiorentina…ancora sto provando ma non ci siamo! Aspetto con ansia la ricetta di Juls che confido sia perfetta. E parlando di Giulia, se dovessi consigliare una ricetta per le frittelle di riso e per i cenci, sicuramente vi direi la sua: soltanto dalle foto viene voglia di tuffarsi in queste dolci bocconi. Ma non dimentichiamo che le frittelle sono ottime anche nella variante con mele, come ci insegna Aurelia nella sua ricetta delle fritelline alle mele.

Rimanendo in Italia, in altre regioni si festeggia con i Tortelli di S.Giuseppe, o con le tagliatelle dolci, mentre regnano sovrane nella città del carnevale le frittelle veneziane, nelle loro varianti con uvetta, crema o zabaione.

Picture by mehanskitchen.blogspot.com
Picture by mehanskitchen.blogspot.com

Fuori dall’Italia, in Spagna si festeggia il carnevale con il classici churros, in Francia con i bugnes profumati all’acqua di fior d’arancio e dalla particolare forma a nodo, mentre in Germania l’intramontabile krapfen, vuoto o ripieno a seconda dei gusti, è il re dei dolci.

Se volete cimentarvi in dei biscotti a forma di mascherina, il video tutorial di CakeMania è veramente utile e chiaro, impossibile fallire! Infine, le più belle foto che parlano dei dolci di carnevale per me sono quelle di FoodFotografia,  quando si dice veramente che si mangiano con gli occhi….

Picture by www.foodografia.com
Picture by www.foodografia.com

Buon giovedi grasso a tutti!

0 thoughts

  1. MANU Author

    Ciao, sono Emanuela e ho un blog che si chiama Pannolini a Vita Bassa. Per le feste di Carnevale ho postato alcune ricette di dolcetti tipici fra cui le tue, essendo una tua lettrice ed ammirando il tuo lavoro.
    Ti lascio il link, ti prego di dargli un’occhiata, perchè non vorrei aver infranto qualche regola sul copyright, e se si, ti prego di avvisarmi, e rimorrò immediatamente quel che non dovevo postare.
    Complimenti per il tuo meraviglioso blog e buon Carnevale!

    http://www.pannoliniavitabassa.blogspot.it/2013/02/dolcetti-di-carnevale-dai-blog.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.