Francia

Fantasia di Croque Monsieur

Questa settimana torniamo all’estero e ci tuffiamo nel mare dell’Oceano, quello che bagna i Paesi Baschi, meta di una nostra vacanza nel lontano 2004 in compagnia di una Fiat Punto che ci portò diretti da Firenze a Biarritz.

Delizioso paese al confine con la Spagna, Biarritz conquista per quell’aria estremamente curata e tres chic come solo in Francia si può trovare. Sarà per la stanchezza accumulata dopo un viaggio lungo quasi un giorno intero, o per il temporale estivo che ci accolse al nostro arrrivo, ma ricordo ancora il potere confortante di quel delizioso croque monsieur mangiato in una piccola brasserie nella piazza principale del paese. Era proprio quello che ci voleva per concludere la giornata.
Piatto quasi nazionale, un po’ come la baguette, il croque monsieur altro non è che un toast con una generosa farcitura di formaggio e besciamelle, non solo all’interno, ma anche sopra. Certamente non è un piatto dietetico, ma sicuramente molto goloso e ricco di gusto. Oltre alla versione base, con prosciutto cotto ed emmental (o gruyère), ne esistono un’infinità di varianti in tutta la Francia.
Io, ho creato tre ricette diverse, tre varianti, ideali per un brunch estivo da consumare anche sotto l’ombrellone, che non rinuncia al gusto, ma in versione un po’ più leggera: il Veggie Croque Monsieur, il Tradizionale al pesto e il Salmon Croque Monsieur.
Si preparano così (dosi per 3 panini diversi):
6 fette di pane in cassetta ai cereali (tagliato alto)
1 pomodoro rosso tipo grappolo
1 fetta di prosciutto arrosto
150 gr. di stracchino
50 gr. di robiola
1 cucchiaino di pesto pronto
1 fetta di salmone affumicato
6 fettine di formaggio timo edamer o fontina
sale, pepe, olio evo, basilico fresco, prezzemolo, erba cipollina

Per il Veggie CM: affettare il pomodoro e farcire due fette di pane dove avrete spalmato metà dello stracchino. Regolare di sale, pepe, olio e mettere all’interno una fettina di formaggio ed una foglia di basilico.
Per il Tradizionale al pesto: spalmare su due fette di pane metà dello stracchino e passare un velo di pesto pronto; farcirle con il prosciutto ed una fettinadi formaggio.
Per il salmon CM: spalmare due fette di pane con la robiola e farcirle con il salmone ed una fettinadi formaggio.
Quando saranno pronti, metterli a cuocere in una panini maker (oppure, nel tostapane). Nel frattempo riscaldate il forno con la funzione grill. Appena i panini saranno dorati, finite la farcitura ricoprendo ciascun panino con una fettina di formaggio e trasferirli in forno per qualche minuto per la gratinatura. In questo modo, eviterete di dover tenere acceso a lungo in forno, che non è piacevole di questo periodo!

Se poi li accompagnate ad una buona birra artigianale, come la Gassa d’Amante del Birrificio del Forte, avrete una combinazione perfetta! Ideale come aperitivo o per un brunch domenicale, sia in casa che all’aperto.

I miei preferiti a Biarritz:

B&B: Biarritz offre una vasta offerta si sistemazioni nelle ville della città, soluzione perfetta per godersi il verde e la tranquillità, pur rimanendo in centro e vicino alle spiagge. Se avete pochi soldi e vi piace surfare, la sistemazione ideale per voi sarà il Surf Hostel Bed & Breakfast, considerato uno dei migliori ostelli al mondo!

BRASSERIE: l’offerta di ristoranti e brasserire dove trovare buon cibo francese è molto varia. In Pl. St.Eugenié ci sono molti locali, forse un pò turistici, ma la piazza è incantevole e vicina a Rue Mazagran dove potrete divertivi nello shopping tra i suoi numerosi negozi.

NEGOZI SPECIALIZZATI: girellando per le vie del centro potrete imbattervi in alcuni negozi a cui sarà impossibile resistere. Boulangerie così curate da sembrare gioiellerie e che vi tenteranno con golosi pan-au-chocolat o croccanti baguette, cioccolaterie e pasticcerie, formaggerie…seguite gli odori e non sbaglierete!

COSA FARE: passeggiate tra le piccole vie del centro; rilassatevi sulle lunghe spiagge sabbiose, divertendovi a seguire i surfisti che domano le onde; fate una passeggiata al faro al tramonto, un luogo che ha un suo fascino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.