About me

About me

Irrimediabilmente curiosa, ho una passione incontenibile per la cucina: cucinare, scoprire nuovi sapori, conoscere ed imparare su tutto ciò che riguarda il mondo del cibo. E adoro viaggiare, mettere tutto in una valigia, partire per una nuova avventura sapendo che tornerò con un bagaglio carico di ricordi, immagini, sensazioni ed esperienze uniche. Il tutto, condito con un Iphone e una reflex sempre a portata di mano.
IO web

Dopo anni passati a fare l’acrobata tra una vita da marketing manager, la vita di mamma e la vita da blogger, sono giunta alla conclusione di non avere più l’età per iniziare le mie giornate con il bip del badge. Ho scelto di mettere al centro della mia vita i miei interessi, quello che mi fa sentire viva, che accende la mia creatività e le mie passioni. Ho scelto di rimettere tutto in discussione, ho ricominciato a studiare per ampliare le mie competenze nel campo dei social media e delle digital PR. Per aiutare le aziende, specialmente quelle del settore food, a raccontare se stesse nel modo più autentico ed efficace che oggi si conosca, attraverso la comunicazione digitale. Alla fine, quello che ho sempre fatto, ma cambiando prospettiva, con uno sguardo al futuro, anziché rimanere ancorata al passato.

Oggi seguo campagne di comunicazione social per aziende, mi occupo di progetti di blogger engagement, curo l’organizzazione e l’attività di ufficio stampa e digital PR per eventi legati al cibo, collaboro con alcune testate come web editor.

E cucino, sia per me che per gli altri: ho creato con l’amica Gaia del blog GingerGlutenFree il progetto #GiramondoSenzaGlutine, un calendario di eventi e corsi di cucina dove insegniamo a cucinare piatti dal mondo senza glutine.

Forchettinagiramondo rimane un diario dove si raccontano storie di piatti e storie di territori. Dove il cibo racconta dei luoghi e delle tradizioni da cui nasce e dove i viaggi raccontano i sapori chi territori racchiudono. A metà strada tra una guida di viaggio ed una raccolta di ricette, è un viaggio emozionale nel gusto e nei sapori dal mondo.

Rimane il mio posto segreto da dove sono partita nel Gennaio del 2012 per un viaggio senza ritorno, quando scrissi queste parole, ancora valide oggi:

Perchè questo blog?
Perchè un giorno mi sono svegliata ed ho pensato a tutte quelle volte in cui mi sono detta “vorrei fare” e non ho fatto. Ho pensato che erano diventate troppe. Troppe occasioni perse, troppe idee lasciate in un cassetto.
Perchè un giorno ho pensato che era l’ora di dire “basta!”. Di iniziare a dedicare tutta me stessa ai miei sogni, alle cose che mi piacciono, quelle che mi riescono meglio, quelle che mi danno soddisfazione, mi fanno stare bene e mi fanno addormentare la sera con la consapevolezza di non avere perso il mio tempo.
Questo blog è l’inizio di questo percorso. Ho fatto quello che il mio cuore mi suggeriva e, solo per questo, so che sarà stata la scelta giusta.

You’ve got to find what you love. And that is as true for your work as it is for your lovers. Your work is going to fill a large part of your life, and the only way to be truly satisfied is to do what you believe is great work. And the only way to do great work is to love what you do. If you haven’t found it yet, keep looking. Don’t settle. As with all matters of the heart, you’ll know when you find it. And, like any great relationship, it just gets better and better as the years roll on. So keep looking until you find it. Don’t settle.Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life. Don’t be trapped by dogma — which is living with the results of other people’s thinking. Don’t let the noise of others’ opinions drown out your own inner voice. And most important, have the courage to follow your heart and intuition. They somehow already know what you truly want to become. Everything else is secondary. Stay Hungry. Stay Foolish.”

(Steve Jobs,  Stanford speech, June 14th 2005)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.