Italia

Nido di Agretti con uova e salsa di acciughe

Dopo i limoni di cui vi ho parlato nel precedente post, un’altro segnale inesorabile dell’arrivo della primavera, è la presenza a tavola degli agretti! Altrimenti detti barba di frate, quando iniziano a fare capolino è chiaro che con loro arriverà anche la bella stagione. E se ne andranno altrettanto velocemente come sono arrivati: solo poche settimane per poter gustare tutta la loro freschezza e bontà.
Agretti
E così, la scorsa settimana sono arrivati! I modi per cucinarli sono tanti: dalla versione più semplice conditi con olio e limone, oppure scottati a vapore e accompagnati con salsa d’acciughe, fino alla classica frittata, che è sempre una sicurezza. Io, l’altra sera, ho provato a fare un mix tra le due cose: ho usato gli agretti appena cotti a vapore per fare un nido nel piatto, che ho poi riempito con delle semplici uova strapazzate e condito il tutto con la salsa di acciughe. Sono veloci, pratici, un piatto sano, leggero e completo e soprattuto veloce.
nido di agretti
Si preparano così (per due persone):
un mazzetto di agretti freschissimi
due uova
un goccio di latte
4 filetti di acciughe sott’olio
una manciata di capperi sotto sale
un ciuffetto di prezzemolo
olio extra vergine, pepe

Per prima cosa pulite bene gli agretti (se sono veramente freschi, avranno molta terra nelle barbe): eliminate la parte più dura del gambo e metteteli nella ciotola lava insalata a bagno in acqua ben fresca. Lasciateli per un pò in modo che perdano tutti i residui di terra e cambiategli l’acqua fino a che non sarà ben pulita. Fateli cuocere in una vaporiera per circa 10 minuti. Nel mentre, preparate le uova strapazzate, sbattendole in una ciotola con un goccio di latte (io in genere non metto sale nelle uova, poi in questa ricetta la salsa di acciughe è già molto sapida); versatele in una padella con un goccio d’olio quando sarà ben calda e rimestare velocemente in modo da “strapazzare” le uova. Coprire in modo da mantenerle calde. Infine, preparate la salsa: mettere in un tritatutto i filetti di acciuga, i capperi dissalati, il prezzemolo e l’olio e frullare bene fino ad ottenere una salsa densa. A questo punto, componete i nidi mettendo gli agretti come a formare un cerchio; al centro disponete metà delle uova e guarnite il tutto con la salsa.

Il gioco è fatto: un secondo gustoso e anche quel tanto fuori dagli schemi da risolvere una cena con amici.

9 thoughts

  1. Bellissima idea! Non mi ero mai spinta oltre la versione con limone … segno!

  2. Io li ho comprati proprio oggi! 🙂

  3. Li ho fatti! Buonissimi con la tua ricetta, grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.