Antipasti

Tortino di miglio e verdure con crema alla curcuma

Una ricetta leggera, gustosa e senza glutine: sono i tortini di miglio e verdure con crema alla curcuma. Un esperimento di qualche giorno fa, una scoperta quella del miglio di cui ringrazio Molino Rossetto che mi ha gentilmente inviato una nuova campionatura dei suoi prodotti. Da piccola usavo il miglio per dare da mangiare ai pappagallini, oggi è un “cibo povero” rivalutato per le sue grandi proprietà, nonché molto adatto per chi ha intolleranze al glutine, essendone naturalmente privo. La sua consistenza, inoltre, lo rende perfetto per diversi usi in cucina, sia in chiave dolce che salata. Una volta cotto in acqua diventa molto morbido e cremoso, particolarmente adatto per realizzare polpette, crocchette o tortini senza dover aggiungere le uova. Ma è anche perfetto per dei primi, da solo o abbinato ad altri cereali, oppure nella preparazione di budini dolci o torte. Da un punto di vista nutrizionale, è ricchissimo di proteine e fibre, diventa quindi particolarmente apprezzato nelle diete vegetariane o vegane.
tortino-miglio-verdure-curcuma
Nei miei tortini l’ho abbinato alle verdure dell’orto di stagione, quindi in questo momento: carote, porro, sedano rapa e prezzemolo. Per dare un tocco di sapore e di colore al tutto, una crema leggera alla curcuma completa il piatto e lo rende anche leggermente raffinato. Li ho preparati cosi (per 4 persone):
320 gr. di miglio
2 carote
mezzo porro
1/4 di sedano rapa
un ciuffo di prezzemolo
400 ml di latte
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaino colmo di curcuma
tortino-di-miglio-verdure-curcuma
Lavare bene il miglio sotto acqua corrente, fino a che l’acqua non sia limpida; mettetelo quindi a cuocere in un pentolino con una quantità di acqua pari al doppio del miglio (es. una tazza di miglio – due tazze d’acqua) ed un pizzico sale. Quando avrà raggiunto il bollore, aggiungete le verdure tagliate a piccoli tocchetti e lasciate cuocere a fuoco molto basso per 20 minuti. L’acqua dovrebbe assorbisi completamente, se rimanesse troppo asciutto, aggiungetene una piccola quantità di volta in volta. Spegnete quindi il fuoco e lasciatelo riposare (e gonfiare) per qualche minuto.
tortino-di-miglio-curcuma-verdure
Nel mentre preparate la crema alla curcuma: in un pentolino mettete l’amido di mais ed un goccio di latte, fatelo sciogliere bene perché non faccia i grumi, quindi aggiungete piano piano tutto il restante latte e mettetelo a scaldare a fuoco basso; non appena inizierà a prendere il bollore, il latte inizierà ad addensarsi, aggiungete la curcuma ed un pizzico di sale. Spegnete il fuoco e lasciate riposare la crema.
Impiattate quindi i tortini usando un coppapasta e premendo bene il miglio nell’anello. Sfilatelo delicatamente e disponete sulla sommità un paio di cucchiai di salsa. Si servono ancora caldi, volendo con un filo di olio a crudo.
image003
Se volete assaggiarli, li cucineremo sabato e domenica prossimi al Mercato Centrale di Firenze, nello spazio “ZeroGlutine, TuttoGusto”, un progetto che porto avanti insieme a Gaia del blog GingerGlutenFree e grazie allo sponsor Probios che fornisce gran parte delle materie prime senza glutine. Al primo piano dello storico mercato in piazza S.Lorenzo, avremo un nostro spazio, dove cucineremo tutto il giorno piatti rigorosamente gluten free. Il menù del fine settimana prevede, oltre agli sformatini che vedete sopra, la pasta fresca di Probios da servire con la passata di pomodoro della Fattoria di Arcetri oppure il pesto di cavolo nero (sempre a Km0 della fattoria) e la piadina con stracchino e rucola. E tutti i giorni, alle 17:00, bomboloni caldi alla crema! Non mancheranno anche molte altre dolcezze, grazie alla collaborazione con la Pasticceria Gualtieri, storica pasticceria di Porta Romana che da qualche anno si è specializzata in dolci senza glutine e vegani, tra cui una meravigliosa torta al cioccolato (nella foto sotto) che chiamano “I sette senza” di cui sono già dipendente!
14702443_1709718642687642_6927327254630121361_n
Vi aspettiamo sabato 22 e domenica 23, al primo piano del Mercato Centrale di Firenze, ci trovate alla destra dell’entrata, accanto al banco del lampredotto!
menu-grafico

2 thoughts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *