Antipasti

L’insalata del contadino

Ormai sta entrando nel mio menù quotidiano. Come tutti gli anni, quando si inizia ad avvicinare la temuta “prova bikini” rimetto in pace la mia coscienza un pò sporca dalle abbuffate invernali (e non solo) con una bella insalata per pranzo.
Però, siccome non mi accontento MAI delle cose semplici e banali, cerco sempre di allietare la triste insalata – perchè di base un’insalata è un pò triste, se non accompagnata da altri elementi più grintosi – con degli ingredienti più saporiti e particolari.

Così, l’altro giorno, un pò per scelta consapevole, un pò per necessità data da quello che avevo disponibile in frigo, mi sono una fatta una “Insalata del contadino“. Perchè l’ho chiamata così?

Perchè ho usato due ingredienti che in questa stagione sono quanto di più tipico del tipico si possa trovare in Toscana: il pecorino ed i baccelli. Antipasto divino da solo, nella sua disarmante semplicità. Piatto povero, contadino sul serio, basato su due elementi che si producono nella fattoria: i baccelli, che crescono rigogliosi nel campo da primavera in avanti, e la caciotta, che viene fatta a mano, buona sia con il latte di pecora che con quello di mucca.
Nella mia insalata, ho usato una Gentile come base, ho poi aggiunto una generosa manciata di fave fresche e un’abbondante pioggia di scagliette di pecorino semistagionato. Per un tocco croccante, ho aggiunto dei crostini di pane casalingo tostati e delle foglioline di mentuccia fresca per rinfrescare ed aromatizzare il tutto.
A me piace condita con una vinagrette di olio e aceto balsamico, ma sta benissimo anche un’emulsione di olio e limone, oppure una salsa allo yogurt, che la rende un pò più international!

Oltre che come piatto unico, se siete attenti alle calorie, è perfetta anche come elemento per un buffet estivo in giardino: sarà un’isalata un pò diversa dal solito, ma con un carattere “genuino”, che sta bene sia come aperitivo che come contorno. Se poi accanto ci mettete un bel bicchierino di un vinello schietto come un Chianti, tanto per rimanere in zona, avete fatto bingo!

0 thoughts

  1. Valentina Author

    con un’insalata così non è difficile mettersi in pace la coscienza!
    grazie per aver partecipato
    Valentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.