Dolci

Biscotti al burro di arachidi

Una nuova sfida per MTChallenge, questa volta il tema sono i biscotti. Di frolla, montati, sablé o come preferite, sempre di biscotto si tratta.
Questo mese cercherò in via del tutto eccezionale di proporre due versioni, una salata ed una dolce. Iniziamo dalla salta: i biscotti al burro di arachidi.
biscotti burro di arachidi e crema di formaggio
Dichiaratamente di ispirazione americana, trovano nel contrasto dolce salato del peanut butter il loro perchè. In abbinamento, visto che non mi piaceva lasciarli da soli, li ho farciti con una crema di formaggio morbido, la classica cream cheese frosting. Giusto per rimanere in tema made in USA. La ricetta cui mi sono ispirata è quella dei biscotti al burro di arachidi di Martha Stewart, con qualche modifica perché ho ridotto al minimo la parte di burro, visto che già quello di arachidi contribuisce notevolmente al potere calorico del biscotto.
Si preparano così (per una dose di circa 20 biscotti grandi come nella foto):
50gr. di burro
150gr. di burro di arachidi (dopo vi spiego come si fa partendo da uguale quantità di arachidi sgusciate)
50gr. zucchero grezzo
1 uovo intero
150gr. di farina 00
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Iniziate preparando il burro di arachidi. Dovete procurarvi un tritatutto molto potente, tipo cutter professionale. Non importa che abbia una tazza molto grande, basterà anche da 500ml, l’importante è che sia potente. Mettete le arachidi sgusciate e pulite nella tazza del tritatutto ed avviatelo alla massima potenza. Continuate a tritare finché le arachidi non avranno assunto la consistenza di una crema. Aggiungete se necessario dell’olio di semi per fluidificare e del sale a fine preparazione. Volendo, potete anche utilizzare le arachidi già salate che si trovano per aperitivo: avrete una pasta salata senza bisogno di aggiungere altro.
burro di arachidi
In una ciotola mescolate la farina al bicarbonato ed allo zucchero; aggiungere quindi l’uovo ed in burro e iniziare ad impastare finché non si ottiene un impasto a briciole. Aggiungere quindi il burro di arachidi e continuare ad impastare bene. La consistenza della pasta non è facile da lavorare ma si ricompatta con facilità.
Formate una palla e passatela in frigo per almeno una mezz’ora. Passato questo tempo, riprendetela e iniziate a staccare delle piccole quantità, grandi poco più di una noce. Formate delle palline e appoggiatele sulla placca del forno dopo averla rivestita con la carta forno.
Quando avrete completato, schiacciate con la mano le palline, in modo che assumano la forma a biscotto leggermente semisferico.
Infornate quindi a 180 °C per 15 minuti circa. Controllate spesso perché i biscotti si bruciano alla minima distrazione. Quando saranno cotti, toglieteli dal forno e fateli completamente raffreddare. Nel frattempo preparare la crema di formaggio: in una ciotola montate con una frusta l formaggio, se fosse troppo duro aggiungete un goccino di latte.
crema di formaggio
biscotto farcito crema formaggio biscotto farcito con crema di formaggio
Farcite quindi i biscotti facendo con una spatola una cunetta al centro. Sovrapporre un altro biscotto e premete leggermente. Proseguite finchè non avrete finito tutti i biscotti.
Un biscotto carico di gusto, più adatto come aperitivo che per iniziare la giornata!
biscotti burro di arachidi

Con questa ricetta partecipo alla sfida numero 56 dell’MTChallenge, il cui tema è stato scelto dai vincitori uscenti della precedente edizione, ovvero Acqua e Menta, che forniscono nel loro post un’utilissima guida sulle diverse tipologie di biscotti.
56

5 thoughts

  1. Fabiana Author

    Chi comincia bene finisce meglio.
    Io per assicurarmi la massima resa ne mangerei uno al mattino ed uno alla sera, più un tot a merenda.
    Amo il burro d’arachidi, questo biscotto fa per me!!:))

  2. Chiara Brandi Author

    Grazie Paola, provalo e fammi sapere!

  3. Dani Author

    Ciao Chiara! Che meraviglia questi biscotti, devono essere golosissimi!!
    Secondo te il procedimento è equiparabile a quello di una frolla classica? Perché poi vedo che come seconda ricetta hai proposto una frolla classica al burro, mentre erano richiesti procedimenti differenti e in una delle due l’utilizzo dell’olio…
    Vabbè, in ogni caso sono due ricette splendide, bravissima! 🙂

    • Chiara Brandi Author

      Ciao Dani,
      in realtà è un biscotto un pò suis generis, ma a mio avviso è più simile ad un sablèe, di certo non una frolla classica, nè montata. Le proporzioni sono diverse perchè il burro di arachidi, che di certo rappresenta la parte grassa, è in qualità diversa rispetto alla sablèe classica, ma ha anche una consistenza diversa dal burro, per cui ho dovuto modificar le proporzioni.
      Nella mia testa, il grasso in questa ricetta è il burro di arachidi e questo la differenziava dall’altra (frolla classica al burro). Scusami ma io avevo inteso che si potessero usare anche altri grassi e che l’uso di un grasso diverso dal burro, anche se non necessariamente olio, bastasse a differenziare la ricetta. Mi sa che ho interpretato male io!

  4. alessandra Author

    credo che ai fini della gara non saranno in concorso, questi cookies- ma chissene, direbbe mia figlia 🙂 hai condiviso una ricetta golosissima, con un procedimento a metà fra quello dei nostri biscotti e quello statunitense e un sapore che di nuovo costituisce una golosa via di mezzo il mio solo rammarico è di non poterli preparare, vista la mia allergia: ma non fatico ad immaginarne il sapore e la bontà. brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.